Compliance

Pirelli aderisce al Codice di Autodisciplina delle società quotate di Borsa Italiana sin dalla sua prima emanazione (dell’ottobre 1999 avendo poi aderito a quello del luglio 2002 e successivamente a quello del marzo 2006).

Nella riunione del Consiglio di Amministrazione del 12 marzo 2012 Pire lli ha dichiarato l’adesione alla nuova versione del Codice di  Autodisciplina (dicembre 2011), pubblicata sul sito borsaitaliana.it.

La relazione - redatta anche sulla base del format sperimentale diffuso da Borsa Italiana nel febbraio 2008 e successivamente aggiornato nel febbraio 2010 - contiene un’apposita sezione dedicata alla presentazione del sistema di gestione dei rischi e di controllo interno esistenti in relazione al processo di informativa finanziaria come previsto dall’art. 123-bis, comma 2, lett. b) del TU F e, per l’esercizio 2011, fa ancora riferimento ai principi e alle raccomandazioni contenute nel Codice di Autodisciplina del marzo 2006.

Alla data della relazione non si applicano a Pire lli & C. disposizioni di legge non italiane suscettibili di influenzare la struttura di Corporate Governance della Società.